ALBO SINDACALE

ALBO SINDACALE

Scuola: il MI conferma il Protocollo sulla sicurezza e convoca i tavoli per l’attuazione. Chiediamo integrale applicazione Protocollo senza interpretazioni unilaterali

Scuola: il MI conferma il Protocollo sulla sicurezza e convoca i tavoli per l’attuazione. Chiediamo integrale applicazione Protocollo senza interpretazioni unilaterali

Si è svolto martedì 24 agosto, in videoconferenza, l’incontro delle organizzazioni sindacali firmatarie del Protocollo per la sicurezza nelle scuole con il Ministro Bianchi.

Un incontro richiesto al ministero proprio per ottenere l’integrale rispetto del Protocollo da attuarsi in tutte le sue parti senza interpretazioni unilaterali. È necessario che vengano tempestivamente affrontate, tramite la sua piena applicazione, le principali problematicità che riguardano la vita delle scuole, la riapertura di settembre e il rapporto di lavoro. La complessità della situazione richiede infatti un confronto permanente per far sì che le scuole non riaprano nel caos tra controlli, nomine dei supplenti, applicazione di sanzioni, mancanza di spazi e di organico.

Il ministro Bianchi ha dichiarato la piena applicazione del Protocollo sottoscritto il 14 agosto 2021 e ha ribadito l’immediata apertura dei tavoli di confronto con le organizzazioni sindacali.

In quella sede potranno essere affrontate tutte le principali problematiche ancora aperte in vista della riapertura dell’anno scolastico come il tema del distanziamento nelle classi, l’organizzazione degli spazi e l’integrale applicazione del Protocollo. Tale confronto sarà fondamentale anche per la complessa definizione delle procedure di accesso al tampone gratuito da parte del personale scolastico. La FLC CGIL terrà costantemente monitorata la corretta applicazione del Protocollo -senza atti e interpretazioni unilaterali - e la situazione delle scuole, al fine di garantire l’apertura in sicurezza e la tutela dei diritti di lavoratori e studenti.

Comparto Istruzione e Ricerca - Settore Scuola - ANIEF e SISA: sciopero nazionale per l’intera giornata nella data di inizio delle lezioni dell’a.s. 2021/2022

Comparto Istruzione e Ricerca - Settore Scuola - ANIEF e SISA: sciopero nazionale per l’intera giornata nella data di inizio delle lezioni dell’a.s. 2021/2022

 

 

Si rende noto che sono stati pubblicati sul sito istituzionale di questo Ufficio nota prot. n. 9917 del 27/08/2021 e pertinenti allegati.

 

Per visualizzare l'articolo:

 

www.istruzionepiemonte.it

 

“Patto per la scuola”: ora un impegno concreto per la sua realizzazione

Logo FLC CGIL

“Patto per la scuola”: ora un impegno concreto per la sua realizzazione

Giovedì 20 maggio 2021, il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi su delega del Presidente del Consiglio e i segretari generali Maurizio Landini, Luigi Sbarra e Pierpaolo Bombardieri per CGIL CISL e UIL, hanno firmato un importante documento di impegni per il rilancio della scuola, la valorizzazione del personale scolastico e la promozione del protagonismo di tutte le componenti del mondo della scuola.

Leggi il Patto per la scuola

Al testo sottoscritto si è giunti a seguito di un lungo confronto partito all’indomani dell’Intesa sul lavoro pubblico firmata lo scorso 10 marzo.
Il confronto ha conosciuto un’accelerazione a partire dal 6 maggio, approdando alla sua positiva conclusione con ben ventuno punti di precisi impegni, tutti da affrontare congiuntamente fra le parti e tutti finalizzati ad incrementare ed elevare la qualità dell’offerta formativa e il superamento della dispersione scolastica.

Il patto va applicato subito e integralmente, a partire dal Decreto sostegni, che dovrà contenere le misure necessarie per la stabilizzazione di tutti precari.

Il Pnrr non basta: serve anche lo Stato

Il Pnrr non basta: serve anche lo Stato

La quarta missione del Pnrr (Piano nazionale di Ripresa e Resilienza) stanzia complessivamente 31,9 miliardi di euro per istruzione e ricerca. Una cifra certamente considerevole che, se ben impiegata, può essere una leva molto importante anche per affrontare alcuni nodi irrisolti del nostro Paese e che hanno un ruolo cruciale anche per pensare a uno sviluppo di qualità.
Le risorse stanziate dall’Europa rappresentano dunque una grande occasione. Ma ci sono alcune materie su cui sono necessari investimenti nazionali: come ad esempio l’aumento degli organici.

Stefano Iucci, di collettiva.it, ne ha discusso con Francesco Sinopoli, segretario generale della FLC CGIL.

ISTITUTO COMPRENSIVO DUCA D'AOSTA

Via Carlo Capelli, 51 - 10146 Torino (TO)

Codice Fiscale: 97833110014

Codice Univoco: UFULD2

Telefono:  011724696

TOIC8BV00Q@ISTRUZIONE.IT

TOIC8BV00Q@PEC.ISTRUZIONE.IT

 

AREA RISERVATA

SITO WEB

URP

Siti Tematici

Privacy Policy

Cookies Policy

Note Legali

Link Utili

GDPR - PRIVACY

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok Rifiuta